Mediocrità

Ti rifuggo come un felino

Stanco e maestoso

La casa della paura,

 

Ma forse la ragione è allucinata

E l’appetito è guasto

E oscurato è il desiderio

Dall’ombra del ridicolo

Nera, bituminosa

 

E tutto è vano, tutto.

 

Accompagnami nella nebbia

Che ognicosa annulla

Dolce mia fata

Privata delle ali

Da un torturante

Meraviglioso bene.

 

Bruno_Rosso-Nebbia-1966.jpg
Mediocritàultima modifica: 2009-06-29T21:56:00+00:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento