Estate di San Martino

Nei cari borghi antichi
quante celebrazioni
accordate a questi dì
da parte dei poeti
illustri e venerandi.

Da me qualche versuccio
misero e dimesso
per l’estate tra l’autunno,
il vino e le castagne
e il sole meno forte
del rosso delle foglie.

Domani crescerò:
ora solo un ricordo
per tutti i Sammartino
e la felicità fanciulla
di tre giorni e un pocolino.

 

poesia,san martino,estate di san martino,novembre,vino novello,castagne,sole,poeti,borghi antichi,autunno

Estate di San Martinoultima modifica: 2011-11-09T10:19:00+00:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Estate di San Martino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*