#1000 Battute – La riflessione della terza bolletta

La terza bollettaÈ la terza bolletta, in meno di un mese, che io e il mio compagno di (dis)avventure nelle sale scommesse del vesuviano non vinciamo a causa di un solo pronostico sbagliato. Per di più, in ciascuna delle tre occasioni, abbiamo sbagliato il pronostico nel quale dell’esito finale della partita di calcio avevamo a disposizione due risultati sui tre possibili. Il rammarico è inevitabile che sorga. Ma c’è anche la possibilità di trarre da questo episodio estremamente prosaico, in effetti banale e inconsistente, lo spunto per una riflessione. Alla terza bolletta che perdi così puoi reagire in due modi. Puoi decidere che no, meglio lasciar perdere e non giocare più. Oppure puoi ragionare diversamente e perseverare: ci sono arrivato varie volte vicino, prima o poi arriverà la vittoria. Dovrebbe, quest’ultima possibilità, essere presa in considerazione dinanzi ai fallimenti nella vita. Sono inevitabili, a volte indipendenti dal nostro impegno, dalla nostra intelligenza. Evitabile, invece, è un certo tipo di reazione ad essi.

#1000 Battute – La riflessione della terza bollettaultima modifica: 2017-01-26T12:17:58+00:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*