#1000 Battute – Viva i dialetti

Giornata DialettiA casa mia si parla il dialetto come l’italiano. Con mia nonna, invece, parlo esclusivamente in dialetto. Quando sono fuori regione, magari durante le mie solite brevi permanenze milanesi, adotto l’italiano, tranne per qualche frase, citazione o battuta, che pronunciate rigorosamente in dialetto rendono meglio. Non va considerato una degradazione della lingua italiana il dialetto. Quelli che a volte si indicano un po’ spregiativamente come dialetti sono in tanti casi lingue a tutti gli effetti, con le proprie regole, i propri grandi autori. Parlare in dialetto spesso significa parlare la lingua madre dei nonni o anche dei genitori, in ogni caso è un modo di restare in contatto con i luoghi di origine, con il tempo che fu, le tradizioni, i mestieri, i modi di vedere il mondo di un passato al quale, spesso, guardiamo con occhi d’invidia. Ottime, quindi, iniziative volte a valorizzare i dialetti come la Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali organizzata nelle scorse settimane dall’UNPLI.

#1000 Battute – Viva i dialettiultima modifica: 2017-02-10T10:07:30+00:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*