I Giorni della Merla, i più freddi dell’anno

Siamo a fine gennaio. No, nessuna riflessione su quanto il tempo passi velocemente, su quanto un anno appena cominciato veda già terminare il suo primo mese. Piuttosto un pensiero alla leggenda dei cosiddetti Giorni della Merla, che tradizione vuole siano gli ultimi di gennaio, i più freddi dell’anno. Tanto freddi che una merla dovette rifugiarsi insieme ai suoi piccoli in una canna fumaria: qui trovò riparo per tre giorni, riuscendo a sopravvivere ad un freddo altrimenti invincibile. Ebbe salva la vita sua e dei suoi piccoli, ma in cambio le sue piume candide come la neve divennero nere di fuliggine. Per ricordare quell’avventura a lieto fine la merla decise di non ripulirsi e consigliò agli altri merli di utilizzare lo stesso tipo di rifugio l’anno successivo. E così tutti loro divennero, da bianchi, neri. Una leggenda che fa riflettere sul fatto che a volte si può anche cambiare molto, l’importante è andare avanti.Albero con neve

I Giorni della Merla, i più freddi dell’annoultima modifica: 2018-01-29T23:04:23+01:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *