Carnevali di periferia

Carnevale di periferia

Lo stringeva tra le mani e lo trovava inaspettatamente freddo. Certo, era un gelido pomeriggio di metà febbraio con l’aria umida e il cielo gravido di nuvole che promettevano pioggia, ma quello che più incideva sulla percezione del freddo erano le sua mani innaturalmente calde. Sono troppo agitato, si disse, mi devo calmare. Tirò un profondo sospiro, quindi guardò il … Continua a leggere

Le Quadriglie di Palma Campania

Quadriglie di Palma Campania

A Palma Campania, paese della provincia di Napoli non troppo lontano da casa mia, hanno realizzato una sorta di Walk of Fame dedicata ai maestri delle Quadriglie, onore e vanto del Carnevale Palmese. La notizia mi ha ispirato questo breve racconto. «Nonno, cosa sono tutte quelle stelle?». Il piccolo che aveva parlato indicò con il braccio proteso un muro dall’atra … Continua a leggere

Il bambino che voleva catturare Babbo Natale

  C’era una volta un bambino che abitava con tutta la sua numerosa famiglia in un piccolo paese di montagna dell’Italia centrale, di quelli che a dicembre sono tutti bianchi per la neve che copiosa e delicata scende giù dal cielo. Marco, questo è il nome del protagonista della storia che vi sto per raccontare, era un bambino come tanti … Continua a leggere

Di altri Europei e di altri Mondiali

  Era il 1994. Non avevo ancora otto anni. Non ricordo quanto lunghi portassi i capelli o quali fossero i miei gusti preferiti del gelato. Ma ricordo il tifo che feci in occasione dei Mondiali di calcio. Si giocavano negli Stati Uniti, in tv e sui giornali era scritto “Usa ‘94”. Gli orari delle partite erano un po’ strani, papà … Continua a leggere

La disavventura di Borol nella sera di Halloween

C’era una volta, neanche troppo tempo fa, un uomo grande e grosso di nome Borol. Nonostante egli fosse già un adulto, si divertiva moltissimo a fare scherzi paurosi e di cattivo gusto a quanti passavano vicino casa sua. La sue vittime erano un po’ tutti, ma Borol amava soprattutto metter paura ai bambini, specialmente a quelli piccoli. Questi, poverini, non … Continua a leggere

Il paese senza stranieri

C’era una volta, neanche troppo tempo fa, un bel paese in mezzo alle montagne, abitato da centinaia di persone tutte uguali tra loro. No, non è che fossero proprio tutte identiche fin nei minimi dettagli, tuttavia gli abitanti di quel luogo avevano uguale colore della pelle, uguale colore dei capelli, stessa corporatura. Tutti, poi, parlavano la medesima lingua, con lo … Continua a leggere

Fuocarazzo

Fuocarazzo

Carmine chiuse il pesante portone di casa dietro di sé e si lasciò illuminare dal freddo sole di Gennaio. In cielo non c’erano nuvole. Dopo una decina di minuti, il bambino era in sella alla sua bicicletta e pedalava lungo la strada poco trafficata in fila indiana con altre tre bici. Dietro di lui Francesco e Salvatore, davanti Davide, con … Continua a leggere

La prova

  Il piccolo Jimmy attraversò rapidamente la polverosa strada principale, svoltò verso destra, e dopo uno sguardo veloce e spaventato gettato sulla “villetta delle more”, dopo aver a lungo combattuto con se stesso e con le proprie paure, arrivò finalmente a destinazione. Il luogo stabilito come sede dell’incontro era ancora deserto, gli altri membri del gruppo erano in ritardo, o … Continua a leggere