Un 2018 all’insegna del “meno”

Tavola natalizia

Anno nuovo vita nuova. Siamo abbastanza cresciuti per credere ancora a questo proverbio. Però inevitabilmente il primo giorno dell’anno, se pure non cambia la vita, almeno ti spinge a far buoni propositi. Uno di questi potrebbe essere quello di vivere il 2018 all’insegna del segno “meno”. Meno tempo dedicato a cose di poco interesse, meno rabbia e invidia, meno polemiche … Continua a leggere

Finalmente Natale – Iniziano le feste anche qui sul blog!

Albero

È arrivato il giorno di San Nicola. È arrivata l’Immacolata. È arrivata anche Santa Lucia. È arrivato, mi sono detto, il momento di scrivere qualcosa sul blog! Eh sì, è proprio giunta l’ora, non foss’altro per mettere su qualche addobbo virtuale e dare a questa web-casa un aspetto più natalizio. Come? Beh, anzitutto ho modificato l’immagine di testata, sostituendo il … Continua a leggere

Gli altri capodanni

  A pensarci bene un anno è pieno di capodanni. Magari uno crede che ce ne sia solo uno, quello classico, quello che arriva il 1° di gennaio a suon di fuochi artificiali e brindisi con spumante o champagne. Quello in cui si mangiano lenticchie e cotechino e si indossano indumenti rossi. Ma no, non è così: di capodanni ce … Continua a leggere

Il mistero della masseria (II) – Il veglione di Capodanno

  Quando Luca salì a bordo si capì subito che aveva bevuto un po’ troppo. Salutò maldestramente il guidatore e l’altro passeggero, una ragazza carina con un cappello da Babbo Natale. Poi diede un bacio sulle guance anche alla sua fidanzata, nonostante fosse salita in auto insieme a lui. «Ho una cosetta qui con me» confessò sorridendo. Non fu necessario … Continua a leggere

Duemiladodici

Inizia un nuovo anno e come sempre mille sono i buoni propositi, mille le speranze, mille gli auguri scambiati. Siamo tutti pronti ad intraprendere una nuova avventura, nella convinzione che il cambiamento dell’ultima cifra della data possa trasformare il nostro viver quotidiano. Beh, in bocca al lupo a ciascuno di noi, e auguri di buon viaggio metaforico!

La festa di Capodanno

    Silvestro ripose il corposo volume su una pila di altri libri che partiva dal pavimento e raggiungeva quasi l’altezza della scrivania alla quale l’uomo era solito sedere. Spense la lampada che illuminava il ripiano sul quale fino a qualche secondo prima aveva letto il romanzo che tanto lo stava appassionando, poi si alzò in piedi. Si avvicinò alla … Continua a leggere

Il mistero della masseria (I)

    «Pronto?» «Sto arrivando. Scendi». Dalla leggera esitazione nella sua voce, capì che avrebbe nuovamente tardato. Prima che potesse continuare le chiese quanto tempo ancora le servisse. «Cinque minuti. Solo altri cinque minuti». «Ti aspetto fuori casa». La salutò, poi riagganciò. Raggiunse rapidamente il luogo stabilito, accese le luci d’emergenza della vettura lasciando il motore acceso. Scosse la testa … Continua a leggere

Conto alla rovescia – Storia di dieci secondi

  Tutti i parenti riuniti nella stessa casa, gli occhi fissi allo schermo televisivo, che a breve snocciolerà in bell’evidenza gli ultimi secondi del vecchio anno. 10…ci siamo, sta per cominciarne un altro; 9…come se poi il tempo accettasse i confini e i limiti dell’uomo; 8…ma tant’è, da domani dovrò abituarmi a scrivere l’undici al posto del dieci; 7…per il … Continua a leggere

Mo vene Natale

    Ciro camminava sul lungo marciapiede del Corso senza prestare troppa attenzione alle malie delle vetrine dei negozi. Giochicchiava col proprio alito, soffiando nell’aria gelida e divertendosi a osservare le forme e le evoluzioni dei suoi soffi. Procedeva con calma, non avendo affatto una meta da raggiungere: quando era uscito di casa, nel chiudersi il pesante portone blindato alle … Continua a leggere

Tanti auguri e qualche riflessione

Tanti auguri… Ci siamo, ancora qualche ora e il 2009 terminerà, lasciando spazio al nuovo anno. Ma, in fondo, questo cosa significherà? Un nuovo calendario in casa, per chi ancora lo usa. Qualche errore durante i primi giorni del 2010 quando dovremo scrivere la data, con quel nove che, causa l’abitudine, non vuol proprio saperne di diventare dieci, dopo il … Continua a leggere