AgriCultura – Diario di un giornalista con l’hobby della coltivazione (5)

  Ebbene, questa ve la devo proprio raccontare. Un paio di giorni fa ero stato inviato dal giornale per il quale lavoro a seguire la conferenza stampa indetta dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. Si trattava del solito appuntamento pre-natalizio: auguri di feste felici a tutta la stampa e illustrazione delle attività in programma nell’anno nuovo. Una novità, però, c’era: niente … Continua a leggere

AgriCultura – Diario di un giornalista con l’hobby della coltivazione (1)

Oggi ha grandinato. Qui è già un evento raro, figuriamoci a giugno. All’inizio ho abbandonato lo schermo luminoso del mio pc e ho guardato fuori dalla finestra della mia camera. Ho visto i chicchi di grandine cadere con forza sul prato, sulle auto, sui clienti del bar di fronte casa mia che chiacchieravano all’aperto. Hanno preso a correre velocemente all’interno … Continua a leggere

Diario di un aspirante Babbo Natale (2 di 2)

  11/12/10 Oggi avrebbe dovuto essere il giorno della “sostituzione”. Avrei dovuto prendere il posto del vecchio Babbo Natale. Non se ne è fatto più nulla. Il motivo? Beh, Babbo Natale non guadagna alcunché! Ma dico io, perché fa questo lavoro? Aspiravo al suo posto, ma lavorare gratis, mai! Per cosa poi? Bah, roba da matti! Che assurdità!

Diario di un aspirante Babbo Natale (1 di 2)

  10/12/10 Prima di infilarmi nel letto e concedermi le mie sette ore di meritato riposo, devo annotare sul mio diario gli ultimi aggiornamenti del mio piano per catturare Babbo Natale. Ora, per cortesia, non scandalizzatevi! Io non sono affatto cattivo, né ho intenzione di cancellare il Natale, facendo così piombare nella tristezza milioni di bambini in tutto il mondo. … Continua a leggere

STAGIONE DELLA MORTE E DELLA SOPRAFFAZIONE (1)

E poi, dopo queste donne, m’apparvero certi visi diversi e orribili a vedere, li quali mi diceano: <<Tu se’ morto>>. (DANTE, Vita Nova, XXIII 4)       Sono steso sul pavimento della mia camera, senza nemmeno la forza di aprire gli occhi. Dalla finestra si diffonde il rumore di una pala. Proviene dal giardino, dal giardino di casa. Solo … Continua a leggere