La Leggenda di Yves Swolfs, la lettura del 3° albo

La Leggenda 3

Il terzo volume de La Leggenda portato in Italia da Editoriale Cosmo pubblica gli albi 5 e 6 della serie originale francese. Due storie tra le quali c’è una considerevole cesura temporale, essendo stata scritta la prima nel 2006 e la seconda nel 2012. Con le prime 46 pagine giunge a termine il primo arco narrativo delle avventure di Tristan … Continua a leggere

La Leggenda, continua la (ri)lettura

La Leggenda 2 - Il signore dei sogni

Uno degli elementi che, a mio avviso, contribuisce maggiormente a fare di una storia una buona storia è la scelta dei tempi narrativi. Insomma, non serve semplicemente imbastire una trama intricata e coinvolgente, non basta scrivere bene, è necessario anche indovinare i momenti giusti per dire quella cosa, rivelare quel particolare. Capire fino a che punto un’informazione può essere taciuta, … Continua a leggere

La Leggenda di Yves Swolfs, un parere

La-leggenda-1-editoriale-cosmo

A dispetto di quanti considerano il fumetto una lettura di serie B, ho appena riletto e riapprezzato – del resto, è impossibile non farlo! – La Leggenda di Yves Swolfs. O meglio, il primo dei tre volumi che la giovane casa editrice Editoriale Cosmo ha pubblicato in Italia. Purtroppo le mie conoscenze di francese non mi consentono di godermi l’opera … Continua a leggere

Recensione de “La compagnia dell’Anello” ovvero ritornerò tra le Miniere di Moria

Accanto a me ho la mia copia de Il Signore degli anelli – La Compagnia dell’Anello, una tazza a forma di dado gigante colma di tè alla vaniglia, un paio di fogli per prendere appunti. Di solito amo scrivere postille e note direttamente sulle pagine dei volumi che leggo, ma preferisco comunque avere a portata di mano fogli – rigorosamente … Continua a leggere

Il Signore degli Anelli – 10 pagine x 10 libri

  La prima volta che vidi – o meglio: che cercai di vedere – il film de “Il Signore degli Anelli” ero poco più che un adolescente. Ci riunimmo in un pomeriggio d’estate a casa di Davide – tradizione che, a dispetto del tempo trascorso, è rimasta in vita ancora oggi: film e partite in compagnia si vedono a casa … Continua a leggere

Requiem insolita per Zed il falco

  I lettori più attenti ricorderanno come già in diverse occasioni ho accennato alla mia passione per il gioco da ruolo fantasy “Dungeons and Dragons”, al quale ho preso a giocare ormai quasi due anni fa. Di recente il gruppo col quale settimanalmente mi diletto è stato sconvolto dalla morte del buffissimo personaggio a cui aveva dato vita un mio … Continua a leggere

I pensieri di Enim

Enim sedeva a terra con la schiena contro la scura ed umida roccia, le gambe distese per tutta la loro lunghezza, i piedi appoggiati sul suo zaino da viaggio. Con una mano manteneva la carta che aveva intenzione di trasformare in una mappa di quei luoghi, seguendo il filo dei propri ricordi. Aveva insistito per ottenere il primo turno di … Continua a leggere

L’addio di Enim

Il giovane scosse la testa in maniera violenta, come per svuotarla dai cattivi pensieri che affollavano la sua mente ormai da ore. Come aveva immaginato, fu del tutto inutile. Le immagini di quel pomeriggio erano ancora nitide davanti ai suoi occhi, in tutta la loro inequivocabile evidenza. Come, come era potuto succedere tutto quello? Nessuna risposta, ovviamente. Risultavano così incredibili … Continua a leggere

Un passaggio nel buio

I quattro avventurieri, rapidi ma circospetti, percorsero a ritroso la lunga e stretta via che li aveva condotti nella tomba del “Barone”, decisi ad imboccare l’altra strada, quella immersa nelle tenebre che scendeva verso l’ignoto. Quando la raggiunsero, fu facile per i potenti muscoli di Kearlear aprire il passaggio, ostruito da sbarre metalliche troppo deboli per lui. Cominciarono a discendere, … Continua a leggere

Il cassetto di Enim

Enim, come al solito, si svegliò di buon mattino, quando la città era in parte ancora addormentata. Aprì leggermente le ante dell’unica finestra della camera nella quale soggiornava, e osservò la strada sottostante. Qualche mercante, lento ed assonnato, si apprestava a cominciare la propria giornata di lavoro, qualche fedele si recava al neonato Tempio, per espletare i suoi doveri religiosi. … Continua a leggere