Sui segnalibri

La via del male

La passione per la lettura me l’ha trasmessa mia madre. Tra le tante cose buone che le devo, è una delle migliori. Leggo molto, anche quando ho poco tempo, anche quando sono stanco. Anche lei legge molto, spesso libri miei. Glieli presto sempre volentieri, nonostante la sua avversione per i segnalibri. Tiene il segno delle sue letture nei modi più … Continua a leggere

Da settembre

Calendario settembre 2014

Da settembre leggerò di più; Da settembre scriverò di più; Da settembre farò più attività fisica; Da settembre sprecherò meno tempo; Da settembre sarò più comprensivo; Da settembre sarò più determinato; Da settembre andrò più spesso al cinema; Da settembre trascorrerò meno tempo al cellulare; Da settembre farò più passeggiate; Da settembre tornerò ad aggiornare il blog con maggior frequenza; … Continua a leggere

Maigret (e Simenon) all’Insegna di Terranova

All’insegna di Terranova

Il mio amore per il commissario Maigret è nato tardi, è vero. Ma, come si suol dire, meglio tardi che mai! Ed è nato in digitale, sullo schermo antiriflesso del mio ereader. Non mi è dato sapere cosa avrebbe pensato il burbero poliziotto se avesse avuto modo di vedere questa diavoleria elettronica che permette di leggere e conservare centinaia di … Continua a leggere

Produzione e lettura di libri in Italia, ovvero brutte notizie di fine anno

Dati Istat lettura

Tra le ultime notizie diffuse nel 2013 ha attirato la mia attenzione quella relativa ai dati ISTAT su “Produzione e lettura di libri in Italia”. Un documento che fotografa lo state delle cose in un paese dove non solo si continua a leggere poco, ma addirittura di legge meno che in passato. «La propensione alla lettura della popolazione residente in … Continua a leggere

Il messaggio nella bottiglia – Recensione

Mercoledì 18 settembre arriva nelle librerie italiane il terzo romanzo di Jussi Adler-Olsen, “Il messaggio nella bottiglia” pubblicato, come i precedenti due, da Marsilio. Ho avuto il piacere di leggere il volume in anteprima, e voglio condividere con voi le mie impressioni. Anzitutto la trama: come al solito lo scrittore danese campione di incassi imbastisce una trama intricata e coinvolgente, … Continua a leggere

Misery – Recensione

Misery di Stephen King può essere letto in tanti modi. Anzitutto come la terribile avventura vissuta da Paul Sheldon, scrittore di successo che dopo un incidente d’auto finisce suo malgrado ad essere accudito da Annie Wilkes, donna sola, pazza e violenta, che lo costringe a resuscitare l’eroina da lei prediletta, Misery appunto, e a scrivere un nuovo romanzo con quest’ultima … Continua a leggere

10 pagine x 10 libri – Introduzione 2013

  “10 pagine x 10 libri”, ci (ri)siamo! Riparte infatti in questo primo mese del 2013 un’iniziativa tutta personale e rivolta perlopiù a me (ma aperta a chiunque voglia provare), che mira a stimolare la lettura o la rilettura di opere che da sempre avrei voluto leggere (o rileggere), ma alla quali per un motivo o per un altro non … Continua a leggere

Quante offerte sugli e-book!

  Sono iscritto ad alcune newsletter di case editrici o siti online che periodicamente mi inviano mail contenenti offerte sugli e-book. Constato sempre con maggior soddisfazione che ce ne sono tante e di tutti i tipi: si parte dai fumetti di Diabolik, i cui primi 25 numeri si possono acquistare a 99 centesimi ciascuno su BookRepublic, per arrivare alla riedizione … Continua a leggere

Un cuore semplice – 10 racconti x 10 paesi

Un cuore semplice fa parte della raccolta Tre racconti, l’ultima opera narrativa completa di Gustave Flaubert, illustre scrittore francese dell’Ottocento. La trama dello scritto è presto detta: l’intera vita di una donna dal cuore semplice, Felicita, serva della signora Aubain. Sì, l’intera vita, dall’infanzia fino alla morte. Una vita semplice, del resto, senza sussulti o particolari eventi. Eppure Flaubert le … Continua a leggere

I turbamenti del giovane Törless – recensione

  Diciamolo subito: I turbamenti del giovane Törless è un romanzo scritto straordinariamente bene, ma affronta temi che possono ancora oggi suscitare turbamento – ovviamente l’aggettivo non è usato a caso – in chi legge.   Scritta nel 1906, da un Musil (1880 – 1942) appena ventiseienne, l’opera segue il percorso sentimentale e psicologico di un giovane ragazzo, Törless, allievo … Continua a leggere