Sui segnalibri

La via del male

La passione per la lettura me l’ha trasmessa mia madre. Tra le tante cose buone che le devo, è una delle migliori. Leggo molto, anche quando ho poco tempo, anche quando sono stanco. Anche lei legge molto, spesso libri miei. Glieli presto sempre volentieri, nonostante la sua avversione per i segnalibri. Tiene il segno delle sue letture nei modi più … Continua a leggere

Julia e il collezionismo

julia184

Il collezionismo, a volte, può ben essere considerato una malattia. Si arriva a grossi sacrifici pur di completare, custodire e impreziosire la propria collezione. Anche a uccidere? Leggendo il primo albo di Julia del 2014, il numero 184 della serie regolare, scopriamo che sì, anche questo è possibile! Le 124 tavole della storia di Berardi, Mantero e Copello racchiuse in … Continua a leggere

Maigret (e Simenon) all’Insegna di Terranova

All’insegna di Terranova

Il mio amore per il commissario Maigret è nato tardi, è vero. Ma, come si suol dire, meglio tardi che mai! Ed è nato in digitale, sullo schermo antiriflesso del mio ereader. Non mi è dato sapere cosa avrebbe pensato il burbero poliziotto se avesse avuto modo di vedere questa diavoleria elettronica che permette di leggere e conservare centinaia di … Continua a leggere

Produzione e lettura di libri in Italia, ovvero brutte notizie di fine anno

Dati Istat lettura

Tra le ultime notizie diffuse nel 2013 ha attirato la mia attenzione quella relativa ai dati ISTAT su “Produzione e lettura di libri in Italia”. Un documento che fotografa lo state delle cose in un paese dove non solo si continua a leggere poco, ma addirittura di legge meno che in passato. «La propensione alla lettura della popolazione residente in … Continua a leggere

La coscienza di Zeno – 10 pagine x 10 libri

 Da vecchi si sorride della vita e di ogni suo contenuto.   L’ho detto e lo ripeto. Rileggere le pagine iniziali di grandi libri è un’ottima abitudine. È un po’ come tornare a chiacchierare con vecchi amici, ai quali magari si è stati molto legati, ma che difficilmente la vita ti avrebbe dato la possibilità di rivedere. Del resto, capita … Continua a leggere

Il castello – 10 pagine x 10 libri

  Esigo rispetto dinanzi all’autorità del Conte A me Kafka piace. È uno degli autori del Novecento che più amo. Del resto, è anche uno scrittore molto conosciuto. Chi, infatti, non ha mai sentito nominare le sue Metamorfosi o il suo Processo? Proprio questo romanzo fu da me inserito nella prima edizione dell’iniziativa “10 pagine x 10 libri”. Bene, con … Continua a leggere

Benito Cereno di Herman Melville: recensione

Benito Cereno è un romanzo breve scritto da Herman Melville nel 1855. Si tratta di un centinaio di pagine, che si leggono velocemente anche grazie alla prosa dell’autore e al modo in cui è costruito il racconto, che suscita interesse e mantiene alta l’attenzione del lettore. La storia è presto detta: il capitano statunitense Amasa Delano presta soccorso ai marinai … Continua a leggere

Il messaggio nella bottiglia – Recensione

Mercoledì 18 settembre arriva nelle librerie italiane il terzo romanzo di Jussi Adler-Olsen, “Il messaggio nella bottiglia” pubblicato, come i precedenti due, da Marsilio. Ho avuto il piacere di leggere il volume in anteprima, e voglio condividere con voi le mie impressioni. Anzitutto la trama: come al solito lo scrittore danese campione di incassi imbastisce una trama intricata e coinvolgente, … Continua a leggere

Il messaggio nella bottiglia, recensione in arrivo

  C’è un autore danese che sta vendendo milioni e milioni di libri in tutto il mondo. Si chiama Jussi Adler-Olsen e scrive romanzi polizieschi pubblicati in Italia da Marsilio. Finora nel nostro Paese sono usciti “La donna in gabbia”, la cui versione cinematografica diretta da Mikkel Nørgaard è pronta a invadere le sale a partire dall’autunno, e la cui … Continua a leggere

Il cavallante della «Providence» – Recensione

Perché piace Simenon e il suo commissario Maigret? Me lo son chiesto più volte durante la lettura de “Il cavallante della Providence”, secondo dei 75 romanzi polizieschi che l’autore belga ha dedicato al commissario della polizia giudiziaria francese. Non è stato il mio primo incontro con Simenon e Maigret, lo confesso. Qualche mese fa ho avuto modo di leggere “Pietr … Continua a leggere