Il Natale della signora Maria

    Erano trascorsi due anni dall’ultima volta che ero salito per quell’angusta scala, completamente immersa nel buio. Gli scaffali poggiati accanto al muro custodivano ancora pacchi di calze e qualche stecca di sigarette, reperti di una vita che fu, passata troppo in fretta. Quando raggiunsi la camera da letto fui sorpreso dal freddo dell’ambiente: non ricordavo che lassù la … Continua a leggere

Foto autunnali

  Armato di fotocamera digitale, di phasmina e occhiali da sole, salgo in auto e metto in moto, fermamente intenzionato a scattar foto allo strano autunno di quest’anno. Ma non percorro uno dei tanti sentieri che conduce al Vesuvio o al Monte Somma. Non mi dirigo verso l’agro nolano, né imbocco l’autostrada per lasciare la provincia napoletana e raggiungere la … Continua a leggere

Il cimitero delle fontanelle

  Chi nel tardo pomeriggio voleva fare qualche ‘mbasciata a Concetta sapeva sempre dove trovarla. La donna ogni giorno, infatti, non appena il sole si abbassava dietro alle alte case dei quartieri, andava al cimitero. Lo sapeva tutto il Rione Sanità, tant’è vero che nessuno mai, giunta proprio quell’ora, passava da casa sua. Andavano direttamente al camposanto a dirle questo … Continua a leggere

Oktoberfest

  L’uomo osservò il proprio boccale vuoto a metà. Sentiva forte l’allegra musica riecheggiare nell’ampio salone alle sue spalle frammista agli schiamazzi degli avventori già brilli e al preoccupante rumore del vetro che sbatte con forza contro altro vetro. Immaginò per un attimo la scena: brindisi, balli, uomini e donne di mezz’età in posa per le foto di rito con … Continua a leggere

Di altri Europei e di altri Mondiali

  Era il 1994. Non avevo ancora otto anni. Non ricordo quanto lunghi portassi i capelli o quali fossero i miei gusti preferiti del gelato. Ma ricordo il tifo che feci in occasione dei Mondiali di calcio. Si giocavano negli Stati Uniti, in tv e sui giornali era scritto “Usa ‘94”. Gli orari delle partite erano un po’ strani, papà … Continua a leggere

Conigli, pulcini, colombe e agnellini

  Ci siamo. Con il mese di marzo che lentamente si avvia alla fine e l’imminente arrivo di aprile, la Pasqua si avvicina. E così la mia casa si riempie di addobbi a tema, perlopiù a forma di uova di colori vivaci. Sopra si vedono raffigurati conigli, pecorelle, colombe, pulcini. Quasi una fattoria, insomma, piena di animali domestici dal viso … Continua a leggere

La strada di Swann – 10 pagine x 10 libri

  Confesso di non avere un rapporto particolarmente intenso con i prosatori francesi. Conosco Montesquieu, Celine, Rabelais, Maupassant e pochi altri. Non capisco perché l’elenco sia così limitato, soprattutto in relazione ad una così grande cultura e letteratura come quella dei cosiddetti cugini d’oltralpe. Ma tant’è. Anche per ovviare a questa situazione, anni orsono decisi di comprare su una di … Continua a leggere

L’Epifania di Carla

  Quando Carla si svegliò, il vico nel quale si trovava la sua casa era già stato invaso da bimbe e bimbi entusiasti di provare i regali che la Befana nottetempo aveva portato loro. Sotto il gelido sole di inizio Gennaio alcuni bambini correvano sulle loro biciclette colorate, con o senza rotelle. Altri giocavano a calcio con i palloni nuovi … Continua a leggere

La masseria abbandonata

  a Wolfghost Quando zia Nunzia passò davanti alla masseria nella quale aveva trascorso l’intera sua infanzia e gioventù, non poté fare a meno di interrompere il dialogo tra il nipote e suo marito: «Che tristezza vederla così abbandonata». Carlo fissò lo specchietto sinistro della vettura che guidava e vi vide ritratto un grosso cancello rosso, arrugginito, che si ergeva … Continua a leggere

Staffetta dell’amicizia

    Ecco, finalmente, le mie risposte alle domande della staffetta nella quale sono stato coinvolto diversi giorni fa da Bartel. Anche io, come lui, ho apprezzato questi quesiti perché mi hanno consentito di tornare un po’ (o parecchio!) indietro nel tempo… 1- Quando da piccoli vi veniva chiesto cosa volevate fare da grandi, cosa rispondevate? Da piccolo, amavo l’astronomia. … Continua a leggere