Il giornale del lunedì sera

prima_pagina_xl

Non ho mai avvertito quell’avversione che in tanti nutrono nei confronti del lunedì. Ho sempre visto ogni lunedì come una ripartenza, come l’occasione giusta per un nuovo inizio, e ciò mi ha insegnato ad apprezzare questo giorno. Un altro motivo che mi lega al lunedì è una piccola tradizione di qualche anno fa. Erano gli anni in cui il fantacalcio … Continua a leggere

Il primo giorno di scuola

formazione

Primo giorno di scuola per tanti alunni di quelle che, un tempo, si chiamavano elementari. Io il primo giorno non lo ricordo. Ma ricordo che, proprio alle elementari, ogni mattina prima di andare a scuola passavo per casa di mia nonna, che puntualmente mi faceva bere l’uovo sbattuto che aveva preparato. Non era il massimo, lo confesso. Non mi piaceva … Continua a leggere

Il ricordo dell’albicocca

albicocche

Non è stata la prima che ho mangiato in queste settimane, né tantomeno la prima che ho visto. Eppure, poco fa, è capitato qualcosa di curioso. Mentre mi aggiravo nella cucina invasa dalla luce del sole, il mio sguardo è caduto sulle albicocche e non ho potuto fare a meno di mangiarne una. L’ho presa dal piatto dove era insieme … Continua a leggere

La Festa dei Nonni – Un ricordo

Scrivania pc

Se dovessi indicare quale tra i miei guadagni mi ha dato maggiore soddisfazione, non avrei esitazione. Senza ombra di dubbio il pagamento che più mi ha fatto piacere è stato quello che mi ha ricompensato del montaggio di una scrivania per computer. No, non si è trattato di una grossa cifra, se non ricordo male ricevetti appena cinque euro. Come … Continua a leggere

L’assalto

  Cenere siamo dei passati ideali…   Ci appostiamo sulla cima della collina, consci che utilizzare questo termine per designare l’altura nata dalla sintesi di terra, rifiuti e diroccate rovine, divenuta ora il confine pseudo-naturale tra i due dipartimenti, è soltanto un mero eufemismo, un inutile testimone di uno sventurato passato. Siamo la squadra al completo. Nessuna defezione, nonostante anche … Continua a leggere

Alla Primavera

    Quando il cemento soffocherà mia Madre il suo ventre profanato pullulerà di osceni cavi Titiro e Melibeo estrarranno petrolio su un’isola d’acciaio dispersa nell’oceano d’acqua dolce ma ben nota ai banchieri e a Wall Street non avrai più ragion d’essere sarai solo un ricordo equivoco di un viaggio in treno in un’aria profumata di Eterno che sfila tra … Continua a leggere