Diari di versi (III, 5)

Piove…

E io mi sento un abitante,

Un abitante del mondo

Legato da invisibili fili

Al passato

Figlio di ciò che è stato

Scritto e pensato.

 

Peccato che perlopiù batta il sole

In questi deserti anni duemila.

 

sole.jpg
Diari di versi (III, 5)ultima modifica: 2009-07-27T09:32:00+02:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento