Blogger di tutta Italia: a voi la parola! – Ci sono anch’io

jussi adler-olsen,la donna in gabbia,marsilio,blog,blogger,lettura,scandinavia,giallo,recensione,e-book

La notizia l’appresi su Twitter. Mi ero collegato per gettare uno sguardo fugace alle reazioni sulla crisi di governo da parte degli internauti affezionati ai 140 caratteri. Ma tra un tweet e l’altro mi capitò di leggere una notizia che subito mi parve interessante: la casa editrice Marsilio, per promuovere nel nostro Paese due romanzi già conosciuti e pluripremiati all’estero, chiedeva l’aiuto dei blogger. In che modo? Mettendo a disposizione gratuitamente 100 ebook di due polizieschi appena entrati in catalogo a chiunque fosse proprietario di un blog e appassionato di thriller e gialli. «C’est moi» ho pensato, inoltrando immediatamente la richiesta di partecipazione all’iniziativa. A rispondermi, la gentilissima Martina, che dopo qualche informazione chiesta e offerta mi ha inviato il libro elettronico che ho scelto: “La donna in gabbia” del danese Jussi Adler-Olsen, preferito a Blacklands di Belinda Bauer.

 

 

Non mi resta altro da fare, a questo punto, che intraprendere la lettura del romanzo d’esordio del giallista di Danimarca più venduto di sempre. Era da tempo che desideravo avvicinarmi agli scrittori di gialli del mondo scandinavo, e ora posso farlo, grazie alla sagace e lungimirante iniziativa della casa editrice veneta: un libro in cambio di una recensione, un modo per promuovere i romanzi attraverso il confronto con il mondo di internet e dei blog, ma soprattutto col mondo di noi lettori.

 

 

Vi terrò informati durante la lettura del volume e, ovviamente, quando sarà terminata diffonderò il mio parere. Buona lettura per questa volta lo auguro a me stesso.


Ps: per qualsiasi informazione ulteriore sull’iniziativa vi rimando al sito della casa editrice Marsilio.

Blogger di tutta Italia: a voi la parola! – Ci sono anch’ioultima modifica: 2011-11-14T00:49:00+01:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Blogger di tutta Italia: a voi la parola! – Ci sono anch’io

  1. Grazie dei tuoi passaggi e delle tue osservazioni sempre interessanti. Effettivamente hai colto nel segno. La scelta dei termini flash forward e no time post sta ad indicare appunto questo. Il flash forward è un evento futuro, un salto in avanti rispetto alla cronologia del diario e quindi rappresenta il presente. I no time post sono invece per definizione atemporali più che ancorati al passato. Sono si testimoni di fatti importanti della vita di A. Sono testimoni di una liberazione incompiuta come sostieni tu ma allo stesso tempo sono slegati dalla dimensione soggettiva. Ti invito e so che lo farai a leggere il Flash n.3, dove in qualche modo cerco di spiegare questo concetto.
    Buona Giornata
    A.

  2. Grazie per i complimenti sulla potenza evocativa del mio post. Complimento graditissimo. Hai ragione, tutto cambia anche la visione eroica che un bambino ha del padre. Oggi per me mio padre è solo un uomo. Ma mi piace ancora quando posso prendere posto accanto a lui sul divano davanti alla tv, condividere una sigaretta e quattro chiacchiere. Ancora oggi tutto questo mi riempe di serenità l’intera giornata.
    Buona giornata
    A.

  3. Ciao Carmine, grazie al tuo post sono venuto a conoscenza dell’ iniziativa di Marsilio e adesso anche il mio blog è annoverato tra quelli che aderiscono a “Blogger, a voi la parola”.
    Io ho optato per il libro di Belinda Bauer, anche perché mi riprometto di leggere la recensione su quello di Jussi Adler-Olsen qui, nel tuo blog, quando sarà pronta.
    Ciao… e ancora grazie

Lascia un commento