I giorni del contagio (13)

Pechino Express

Mangio un plumcake guardando Pechino Express e ripensando a questa giornata che, stanca, si avvia a conclusione. Ho accompagnato Anita a lavoro percorrendo un Asse Mediano insolitamente poco trafficato e, dopo una giornata di lavoro trascorsa quasi completamente in solitaria, sono andato a riprenderla percorrendo di nuovo una strada pressoché libera. A pochi metri da casa la polizia municipale ci … Continua a leggere

I giorni del contagio (12)

Fonte foto: rete internet

Il cielo è stato grigio per tutto il giorno. Ha tenuto il sole nascosto, fatto abbassare le temperature. Ha fatto freddo, oggi, c’è stato vento, e ancora adesso soffia e ulula su una città a quest’ora pressoché deserta. È l’unico rumore, quello del vento, in questo lunedì sera che di primaverile non ha che la data: dalla casa della vicina … Continua a leggere

I giorni del contagio (11)

Durango

Stamattina niente sveglia. Circostanza che, come immaginavo, comunque non mi ha aiutato a dormire meglio. Sveglio nel letto ho provato invano a capire che ora fosse ascoltando i rumori provenienti dalla strada, ma c’era troppo poco traffico e troppa poca gente per trarre informazioni utili. Neanche la luce che filtrava dalle porte e dalle finestre mi diceva granché. Così mi … Continua a leggere

I giorni del contagio (10)

Spezzatino

L’ultima uscita serale risale esattamente a due settimane fa. Mangiammo una pizza a casa di amici, guardando un film che non ci entusiasmò. Dopo una giornata intera trascorsa a casa, tra letture, stesura di articoli di giornale e servizi vari, anche stasera restiamo a casa. Anita prepara una deliziosa cenetta – spezzatino con patate e carote, lo innaffiamo con una … Continua a leggere

I giorni del contagio (9)

Fiori

Il nervosismo comincia a farsi sentire, mi secca a ogni rientro in casa dover immediatamente cambiare d’abito, sterilizzare ogni cosa portata fuori. È tutto così lontano dalla realtà alla quale eravamo abituati fino a qualche settimana fa che non riesco a tollerarlo. Per certi aspetti è ancora più duro che desiderare invano di passeggiare all’aperto, un desiderio oggi ancor più … Continua a leggere

I giorni del contagio (8)

Auguri papà

In questi giorni di contagio abbiamo più tempo libero, ma non abbiamo amici e parenti da abbracciare. Oggi gli auguri ai nostri papà in tanti li abbiamo inviati telefonicamente, senza una visita, senza un regalo, senza una zeppola condivisa. Restiamo a casa anche oggi, ma il numero dei contagiati continua ad aumentare, così come il numero dei morti. Ieri quasi … Continua a leggere

I giorni del contagio (7)

Acerra dal balcone

È una settimana che sono entrate in vigore le misure più restrittive per il contenimento del contagio da covid-19. Una settimana che i bar sono chiusi, che non si può uscire di casa se non per lavoro, salute o necessità. Una settimana e anche più di mascherine, guanti, mancate stette di mano. Abbracci manco a parlarne. La gente in strada … Continua a leggere