#Vasto (1)

 

Armadi di onde si frangono a riva, spumeggiano, distillano fresche gocce salate. All’ombra, sugli alberi, intensamente le cicale incessanti friniscono, e il loro suono si sposa col suono del mare. Qualche bagnante in sottofondo chiacchiera argomenti leggeri, mentre la brezza corre sul bagnasciuga, evita i grossi scogli, gli affascinanti trabocchi, le carcasse di barche abbandonate, fruscia e striscia sui sassi. Il sole, caldo e bonario, sorveglia paterno la cartolina a tre dimensioni.

Vasto,Abruzzo,onde,mare,cicale,brezza,sole,trabocchi,cartolina,folgorazioni

#Vasto (1)ultima modifica: 2013-08-29T16:55:09+02:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “#Vasto (1)

  1. questa me la porterò al mare e mi farà da pagina 777 delle sensazioni che hai poeticamente descritto e che potrò così leggere e gustare pigramente fra me e me.Ciao Vasto poeta. robi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *