La principessa e il giovane dagli occhi verdi

 

 

Principessa.jpg



C’era una volta, tanto tempo fa, in un Reame ormai dimenticato, una giovane principessa dall’animo nobile e gentile, di bellezza tale che al suo passaggio i fiori e le piante secche rinvigorivano, e tutti gli animali facevano a gara per salutarla per primi.

Così grande era la fama della sua persona, che continuamente anche da molto lontano giungevano principi e re per ottenere la sua mano. Ma lei non sceglieva tra i suoi pretendenti mai nessuno, non certo perché fosse insensibile ed altezzosa, ma perché nessuno corrispondeva alla sua idea di principe azzurro.

Un giorno tuttavia si presentò a corte un giovane dagli occhi verdi, dal portamento nobile, ma dall’aspetto umile, che chiese il permesso di intrattenere la principessa.

Le guardie del castello reale girarono la richiesta al re, padre della giovane, e dopo che questi acconsentì, il visitatore poté vedere la donna. Immediatamente lei restò affascinata dal giovane forestiero, così misterioso eppure tanto nobile e coraggioso. Ben presto, quindi, decise di concedergli la propria mano.

Il re non voleva che sua figlia sposasse un uomo del popolo, senza titoli né potere, ma siccome ciò che gli stava maggiormente a cuore era la felicità della fanciulla, decise di proclamarsi a favore delle nozze.

Quando la notizia si diffuse e il giovane dagli occhi verdi fu presentato ufficialmente come futuro marito della principessa, uno dei vecchi pretendenti di questa lo riconobbe e capì chi fosse in realtà.

Ottenebrato dalla gelosia si recò dalla Strega delle Tenebre, e le raccontò dove fosse finito il giovane che lei tanto cercava. Dopo, si recò anche dalla principessa e la invitò ad abbandonare il suo futuro marito, perché finora le aveva soltanto mentito, tacendo le sue origini.

Lei fu molto turbata da quanto aveva appreso, però fece prevalere la forza dal proprio amore, e prima di abbandonare il giovane gli chiese una spiegazione a ciò che le era stato riferito. Fu allora che lui le svelò di essere un principe sotto mentite spoglie, in continua fuga da una malvagia Strega che voleva conquistare il suo cuore a tutti i costi. E Ora che era stato scoperto sarebbe dovuto scappare di nuovo.

Ma la principessa non volle lasciarlo partire solo, perché ormai non poteva vivere senza di lui. Salutò quindi il padre, che invano la invitò a desistere e fuggì in compagnia del suo amato.


Questa notizia mandò su tutte le furie la Strega, che arrivò a giurare di uccidere la ragazza e il giovane, perché ormai aveva capito l’impossibilità di ottenere il suo amore, perfino con potenti magie.

I due amanti errarono a lungo e affrontarono innumerevoli prove prima di giungere finalmente nella città addormentata, patria del Mago della Luce. Quando lo incontrarono gli narrarono la loro storia, e chiesero il suo aiuto.

Il Mago, che era molto vecchio e molto saggio, si commosse ascoltando quelle vicende, e decise di preparare per entrambi un potente incantesimo, capace di metterli in salvo, pur separandoli: la principessa sarebbe rinata in un altro mondo, ignaro della sua nobiltà e della sua storia, un mondo incapace di apprezzare appieno il valore di lei e della sua bellezza, ma che almeno le avrebbe offerto protezione e riparo.

Nello stesso mondo, ma in un luogo diverso, sarebbe rinato anche il principe e i due, prima o poi, visto che il loro amore era sincero, si sarebbero ritrovati, sebbene dimentichi delle loro precedenti avventure.

La separazione sarebbe stata triste, ma era pur sempre l’unica via di salvezza per sottrarsi alla crudeltà della Strega. Inoltre i sue amanti erano sicuri del fatto che si sarebbero rincontrati e così, mano nella mano, si sottoposero all’incantesimo del Mago…

La principessa e il giovane dagli occhi verdiultima modifica: 2010-04-29T00:05:00+02:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “La principessa e il giovane dagli occhi verdi

  1. mi è piaciuto leggere questa favola, le favole hanno delle magie che spesso non possono coincidere con la reltà, ma in questo mondo, fatto di sofferenze e lacrime un lieto fine si trova sempre.
    ciao a prsesto pia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *