I giorni del contagio (22)

Mi sveglio presto. Esco sul balcone e osservo le strade innaturalmente calme per quest’ora. No, questa lunga reclusione non è stata un elaborato pesce d’aprile e si prolunga anche oggi. C’è un bel sole, ma fa freddo. Senza coronavirus saremmo stati in procinto di partire e nella valigia, a questo punto, avremmo messo di certo qualche maglione più pesante del previsto. Saremmo andati in Abruzzo e invece restiamo qui, tra le mura domestiche, tra lavoro a distanza, ferie, uscite direzione ufficio o supermercati. Attesa per il bollettino delle 18 della protezione civile e desiderio che la normalità ritorni quanto prima.cropped-Alla-ricerca-della-Luna-Rossa-1.jpg

I giorni del contagio (22)ultima modifica: 2020-04-02T18:00:23+02:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento