I giorni del contagio (24)

Sono giorni in cui potremmo fare tante cose, ma è difficile organizzarsi come vorremmo. È per questo che anche chi è forzatamente messo in ferie non è veramente in vacanza. Non lo è perché tante libertà ci sono negate, non lo è perché si teme per la salute di tanti, perché il pensiero va sempre a questo dannato virus. Con qualche amico progettiamo qualche giorno di svago ad agosto, con qualche altro si pensa già all’Autunno. Progetti a parte, più o meno seri, più o meno coinvolgenti, resta una Primavera da vivere. Per ora ancora in “quarantena”, poi forse finalmente fuori casa, ma di certo con mascherine, metri di distanza e altre precauzioni varie. Una rondine non fa Primavera, il coronavirus non ci impedirà di apprezzarla.Primavera 2017

I giorni del contagio (24)ultima modifica: 2020-04-04T21:08:57+02:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento