I giorni del contagio (23)

La Casa di Carta

C’erano, un mesetto fa, alcuni appuntamenti che mi sembravano così lontani, associati com’erano alla Pasqua o a i giorni immediatamente precedenti ad essa. Come l’uscita della quarta serie de La casa di Carta su Netflix. E invece ecco ora arrivare tutto quello che sembrava, fino a poco fa, solo una scritta colorata su Google Calendar. La sorpresa non è tanto … Continua a leggere

Buon 2019

cropped-Alla-ricerca-della-Luna-Rossa-1.jpg

Tra ieri e oggi non ho fatto la lista dei buoni propositi né scritto auguri particolari. Piuttosto ho raccolto emozioni, condiviso sorrisi, goduto di abbracci sinceri, osservato con attenzione attimi sempre uguali eppure sempre diversi. Li conserverò tra i ricordi, nella speranza che alla fine di quest’anno appena cominciato ciascuno di noi abbia arricchito il proprio scrigno della memoria di … Continua a leggere

Un 2018 all’insegna del “meno”

Tavola natalizia

Anno nuovo vita nuova. Siamo abbastanza cresciuti per credere ancora a questo proverbio. Però inevitabilmente il primo giorno dell’anno, se pure non cambia la vita, almeno ti spinge a far buoni propositi. Uno di questi potrebbe essere quello di vivere il 2018 all’insegna del segno “meno”. Meno tempo dedicato a cose di poco interesse, meno rabbia e invidia, meno polemiche … Continua a leggere

#1000 Battute – Tre parole per il nuovo anno

tre-parole

Le tre parole che porto con me in questo anno appena cominciato sono: più, meno e uguale. Più come più tempo da trascorrere insieme alla famiglia e agli amici, più libri, giornali e fumetti da leggere. Più film al cinema e più meditazioni, preghiere e passeggiate, da solo o in compagnia. Meno come meno tempo sprecato in occupazioni a cui … Continua a leggere

Sei anni!

Sei anni

Sei anni fa, anzi, sei anni e qualche giorno fa, nasceva questo blog. Precisamente con questi versi qui, intitolati “La festa”. Da allora sono passati poco più di duemiladuecento giorni, che detta così fa davvero un certo effetto. A pensarci bene, di cose in questi sei anni ne sono cambiate, ma nemmeno troppe. Di certo però è cambiata la frequenza … Continua a leggere

Il mistero della masseria (II) – Il veglione di Capodanno

  Quando Luca salì a bordo si capì subito che aveva bevuto un po’ troppo. Salutò maldestramente il guidatore e l’altro passeggero, una ragazza carina con un cappello da Babbo Natale. Poi diede un bacio sulle guance anche alla sua fidanzata, nonostante fosse salita in auto insieme a lui. «Ho una cosetta qui con me» confessò sorridendo. Non fu necessario … Continua a leggere

Duemiladodici

Inizia un nuovo anno e come sempre mille sono i buoni propositi, mille le speranze, mille gli auguri scambiati. Siamo tutti pronti ad intraprendere una nuova avventura, nella convinzione che il cambiamento dell’ultima cifra della data possa trasformare il nostro viver quotidiano. Beh, in bocca al lupo a ciascuno di noi, e auguri di buon viaggio metaforico!