Il beneficio del dubbio

Frasi! Frasi! Come se non fosse il conforto di tutti, davanti a un fatto che non si spiega, davanti a un male che si consuma, trovare una parola che non dice nulla, e in cui ci si acquieta!

[da Sei Personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello]

 

Ho letto negli occhi tuoi

Devastanti verità rivestite di verde

E tragiche rivelazioni

Senza pietà alcuna,

Buie come ataviche paure

Fondate come i tramonti che seguono ogni alba

Abbacinanti premesse di aride giornate.

Ho letto la fine di un’infanzia

– la tua –

Impavida e dorata,

L’epilogo di un tempo lieto

Luttuoso come il declino di un impero eterno.

 

Sono diventato triste

– e senza Parole –

Mentre un’amara consapevolezza

Mi ha solcato il cuore.

 

Eppure ti ho abbracciato

Vestendo da ottimista

Perché anche la nebbia nei tuoi occhi

Svanirà

Come la gelida neve per il possente sole,

E trionferà quest’onirica

Infondata illusione

A cui non credo

Ma non riesco a non stimare vera.

Il beneficio del dubbioultima modifica: 2009-05-28T12:15:48+02:00da carminedecicco
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Il beneficio del dubbio

  1. E’ molto bella, anche se un po’ triste… Suona un po’ come una di quelle bugie a sfondo consolatorio che ogni tanto diciamo al posto di una verita’ troppo amara per essere pronunciata.

  2. Già, non si può mai sfuggire alla tristezza. Ma scrivendo io riesco a far scivolare via dal cuore i problemi, e rimane solo una lieve tristezza malinconica tanto dolce che può a volte sembrare pura felicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *